Cani, gatti e ragnatele per la buona circolazione del Chi

Come sapere se il Chi circola bene nel vostro ambiente?

Come sapere se il Chi é positivo o negativo nel vostro ambiente?

Come scoprire i punti del vostro ambiente in cui il Chi circola male  e come rimediarvi

file4121264639111

Quando si parla di Feng Shui si parla innanzitutto di buona circolazione del Chi, o energia vitale. Il Chi entra dalla porta ed esce dalle finestre. Nel suo percorso dalla porta d’ingresso alle finestre si carica in senso positivo o negativo a seconda degli incontri che fa durante questo cammino.
Lo stesso discorso vale per ciò che c’é al centro del vostro spazio abitativo. A seconda della stanza, delle aperture, degli oggetti che lì si trovano avrete un Chi di qualità più o meno buona che si diffonderà in tutta la casa.

Vediamo tutto ciò in dettaglio:

Come sapere se avete una buona circolazione del Chi nel vostro ambiente?

Cominciate semplicemente a spostarvi, i vostri movimenti dovrebbero essere facili, dovreste poter passare da una stanza all’altra senza difficoltà. Se vi sentite a disagio nei vostri movimenti siate certi che il Chi incontrerà lo stesso ostacolo.


Potete anche scoprire la buona circolazione del Chi grazie alle ragnatele.

ragnatele e feng shui

Sì, certo, avete capito bene, le ragnatele si formano laddove non circola il Chi. Ecco la ragione per la quale le ragnatele si collocano negli angoli.

Dare la caccia alle ragnatele quindi vi permetterà di riattivare la buona circolazione del Chi.
Anche i vostri animali domestici, sopratutto i gatti, vi aiutano a far circolare il Chi, passando dietro o sotto i mobili per esempio. I gatti infatti detestano l’energia stagnante e amano intrufolarsi negli angolini per farla circolare in maniera dolce.

I cani al contrario si metteranno sempre sui punti di gran passaggio.
Nel mezzo della vostra sala se vivono in casa, o sullo zerbino. Se vivono fuori sosteranno davanti alla porta o nel bel mezzo del vostro viale d’ingresso per rallentare il flusso del Chi. Potrete in questi casi dunque scoprire i punti in cui l’energia vitale é troppo vivace.